My Cart

Come invecchia la nostra pelle

Come invecchia la nostra pelle

In generale tutti i trattamenti anti-age si dividono su 4 fasi di invecchiamento della pelle e per ogni fase abbiamo bisogno delle cure specifiche.

1. Le prime rughe e linee sottili.

Le rughe possono iniziare a spuntare in diverse fasce di età: ad alcuni appaiono già a 18 anni, invece altri nemmeno ci pensano fino a 35 anni.

Da cosa dipende: ci sono sia fattori esterni che interni.

Per fattori esterni si intende l’ecologia, l’alimentazione e lo stile di vita (il consumo di alcol e fumo favorisce a un precoce invecchiamento). I fattori interni invece sono la genetica, alcune malattie degli organi interni etc…

Cosa fare?

Se si tratta dei primi segni di inestetismo, appena notabili, possono essere corretti grazie ai prodotti dermocosmetici, diretti per prevenire l’invecchiamento. Questi prodotti servono per una idratazione intensiva e per il trattenimento dei liquidi nell’epidermide. Servono inoltre per tonificare la pelle. Di solito questi prodotti indicano “+25 anni” nel packaging.

2. Le rughe mimiche.

La fase successiva nello sviluppo dei segni di inestetismi è l’apparsa delle cosiddette “zampette” nella zona del contorno occhi, come le rughette del “triangolo” naso-labiale e altre. Dai nominativi indicati già si percepisce la provenienza delle rughette, che dipende dalla qualità della pelle e dalla espressività della persona.

Più siete abituate ad usare la mimica (ridere, increspare la fronte) più saranno profonde le rughe.

Cosa fare?

Le rughe mimiche si possono definire un “problema confinante” che dipende dalla nostra volontà di eliminarle. Se siete radicali e decise, dovete rivolgervi al vostro estetista che sceglierà dei filler (riempitivi delle rughe) adatti. I filler più usati sono quelli a base di acido ialuronico, che vengono inserite tramite iniezioni, non cambiano e non influiscono sulla mimica, pero la pelle diventa più lucida e idratata.

Invece se non vi sentite pronte per le iniezioni, potete scegliere insieme alla vostra estetista una linea di cosmeceutici anti-età efficaci che aiutano a migliorare lo stato della pelle.

Pero in questo caso comunque non avrete una garanzia al 100% che le rughe scompariranno.

Potete scoprire la nostra idea di anti-age sul sito www.everebirth.com, con la sua Biotecnologia innovativa, Microsfere retinate di Acido Ialuronico disidratate che garantiscono un ottimo effetto filler.

3. Si perdono dei lineamenti definiti del viso.

La fase successiva dell’invecchiamento è l’abbassamento del turgore e dell’elasticità, quando la forma del viso non è più cosi lineare. In questo caso il compito del chirurgo estetico e sollevare la pelle e far tornare i lineamenti persi.

Su questa fase le procedure da estetista diventano regolari, ogni 4-6 mesi finché resta l’effetto dell’acido ialuronico.

Per quanto riguarda i prodotti da usare, devono offrire il beneficio di lisciare la pelle per prolungare al meglio l’effetto delle procedure eseguite da chirurgo estetico.

4. Invecchiamento globale.

Questa fase è caratterizzata da rughe profonde e pelle secca, e dall’apparenza della pigmentazione.

In questo caso servono cicli regolari di mantenimento delle procedure descritte sopra, accompagnati da una linea di dermocosmeceutici anti-età avanzati. E in caso ne sentiate la necessità, anche le visite da chirurgo estetico sarebbero utili, per correggere le imperfezioni in modo professionale.



No Tags